SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le carte sono state scoperte. Alle dieci di stamattina tutta la minoranza è stata contattata da Giovanni Gaspari per apporre le firme sulla mozione di sfiducia. Mozione contenente le firme dei cinque dissidenti della maggioranza, completata con le undici della minoranza e protocollata, con numero 52155, alle ore tredici.
Il documento è datato 26 agosto 2004 e sembra essere stato tenuto in custodia per tutto questo tempo da Giovanni Chiarini, il quale, probabilmente, non contento delle scelte del Sindaco, ha deciso di portarlo alla luce. Tra gli sfiduciari, un nome risulta cancellato, indiscrezioni danno per certo sia quello di Pietro Giudici, neo sposo e attualmente in luna di miele.
In base all’art. 52 del TUEL, il Sindaco e la rispettiva Giunta, una volta presentata e sottoscritta la mozione, possono essere sfiduciati se, la maggioranza assoluta del consiglio comunale, cioè sedici membri su trenta, vota a favore. Il Consiglio comunale deve per questo essere convocato non prima di dieci giorni e non oltre trenta, la votazione della mozione quindi, potrebbe essere inserita nel prossimo consiglio comunale del 21.
Giovanni Gaspari, capogruppo Ds e coordinatore de L’Ulivo: “Abbiamo voluto protocollare la mozione con sedici firme, anche se ne erano sufficienti dodici, per far vedere a Martinelli che la maggioranza del Consiglio comunale è contro di lui. Vedremo cosa succede in assemblea ma credo diventi efficace. Nel caso in cui qualcuno si tirasse indietro nel momento della votazione, abbiamo altri consiglieri dalla nostra, questa mozione poteva anche contenere altri nomi.?
Pietro D’Angelo, consigliere regionale dei Verdi: “Spero che per qualcuno questa mozione non sia uno strumento per presentarsi dal Sindaco per incassare.?
Francesco Baiocchi fa subito un passo indietro: “Hanno strumentalizzato la mia firma. Quello presentato è un documento di agosto, firmato nell’ufficio del dott. Rosini, con lo scopo di mandare via Sestri. Non voterò a favore della mozione.?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 420 volte, 1 oggi)