ACQUAVIVA PICENA – Crisi del turismo? Forse bisognerebbe andare ad Acquaviva Picena e studiare. Sì, perché nella piccola realtà collinare l’aumento del numero degli arrivi, nel periodo che va da gennaio ad agosto 2004, è stato addirittura del 30,9%, mentre le presenze sono cresciute del 22,2%.
Per la precisione, il numero di arrivi è stato pari a 3.294 (2.905 italiani e 389 stranieri), mentre le presenze sono state 13.970. La maggior parte dei turisti proviene dal Nord Italia (37,6%).
Secondo l’assessore al turismo di Acquaviva Picena, Andrea Infriccioli, “la stagione acquavivana è andata in controtendenza rispetto al turismo nazionale, grazie all’ottenimento della Bandiera Arancione, sinonimo di qualità ambientale, e al potenziamento della rete delle strutture di accoglienza.?
Probabilmente sarà istituita un’apposita commissione, presieduta da Maria Pia Spurio, consulente regionale per il Bed&Breakfast, che avrà l’incarico di fornire informazioni consultive proprio per mantenere la Bandiera Arancione al Comune di Acquaviva Picena.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 957 volte, 1 oggi)