PESARO – Insolito “testacoda? domani al Riviera: la Samb per rimanere attaccata alle zone di alta classifica e continuare ad alimentare i suoi sogni di gloria, la Vis per tentare di lasciare quel desolante ultimo posto che recita “1 punto?. Alla quinta giornata di campionato risulta quantomeno improbabile parlare di “ultima spiaggia?; all’epilogo del torneo mancano la bellezza di trenta giornate, ci sono dunque novanta punti a disposizione. Il destino delle 18 squadre del girone B deve giocoforza essere ancora scritto. Eppure la vigilia di questo Samb-Vis è senz’altro di quelle delicate, vuoi perché si tratta di una sfida ad una squadra della stessa regione – la tifoseria ci tiene a ben figurare – vuoi perché sottrarre almeno un punto agli uomini di Ballardini costituirebbe una grossa iniezione di fiducia per i biancorossi. L’impresa non è delle più facili, l’unico dato confortante è sapere che sinora, nei due incontri disputati al Riviera delle Palme, i rossoblù non sono mai riusciti a raccogliere un successo. Risultato a occhiali sia contro il Giulianova (che tra l’altro ha fallito un calcio di rigore), sia contro il Rimini. E’ ormai chiaro che Colonnello e compagni si trovano più a loro agio quando possono agire in contropiede; quando invece si tratta di impostare il match vanno incontro a maggiori difficoltà.
Di contro i numeri che la Vis può “vantare? non sono dei più confortanti: zero vittorie, un pari e tre sconfitte. Appena un gol all’attivo e cinque subiti: l’ultimo, dolorosissimo, quello di Varricchio al San Paolo. L’allenatore Lorenzini è sempre più sulla “graticola?. Potrebbe anche darsi che domani sera, se si dovesse lasciare San Benedetto senza un risultato utile, il mister dorico verrà esonerato. Pagherebbe dunque lui per tutti. E per sua sfortuna la Vis ora come ora non ha dalla sua nemmeno una condizione fisica ottimale (quella psicologica è scontato che non sia delle migliori): oltre allo squalificato Carloto domani pomeriggio mancherà l’infortunato Fasano ed in dubbio sono sia Serafini – problemi alla caviglia destra – che Santi, quest’ultimo dolorante ad un ginocchio. Lorenzini del resto ai tempi della preparazione estiva aveva lanciato l’ “allarme? circa l’esiguità dell’organico a sua disposizione e ora torna a ribadirlo: “E’ vero, ci manca qualcosa, ma finora ho poco da rimproverare a questa squadra. Ci mancano i due punti con la Spal?. Riguardo la sua posizione il mister vissino si dichiara “tranquillo. Fa parte di questo lavoro essere sul filo del rasoio?. Domani sapremo.
La probabile Vis al Riviera:
(4-4-1-1) Ginestra, Baleello, Zappella, Serafini, Caselli, Cazzola, Olivetti, Cacciaglia, Bonura, Mazzeo, Di Domenico. A disposizione: Spitoni, Santi, Mancino, Pinto, Gaeta, Ferretti. Allenatore Lorenzini

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 227 volte, 1 oggi)