NAPOLI – Mancano ormai poche ore ed la San Paolo si accenderanno i riflettori, il pubblico farà il suo ingresso allo stadio (5 mila i biglietti venduti in prevendita che uniti ai quasi 16 mila abbonati fanno già un bel numero per la terza serie…), le telecamere di Sky riprenderanno le giocate di Napoli e Vis Pesaro. Mettiamo subito le cose in chiaro. Hanno da perdere più i partenopei che non i marchigiani e questo anche se i biancorossi possono “vantare? un solo punto in classifica. La squadra di De Laurentiis non può fallire l’appuntamento dei match casalinghi – il “fattore San Paolo? è un vantaggio da capitalizzare al meglio – soprattutto dopo il pari all’esordio, dieci giorni fa, contro il sorprendente Cittadella.
Dal canto suo la Vis venderebbe l’anima pur di raccogliere almeno un punto alla fine dei 90 minuti, anche se il mister pesarese Roberto Lorenzini – sceso da giocatore sul prato dello stadio azzurro con le maglie di Como e Milan – non sembra, almeno a parole, dello stesso avviso: “Non ci chiuderemo nella nostra metà campo, ma cercheremo di fare la nostra partita. I ragazzi devono essere spregiudicati e non debbono avere timori reverenziali. Al San Paolo – continua Lorenzini – si possono fare buone partite, parlo per esperienza personale, solo se ci si libera di certe catene psicologiche. Probabilmente ci saranno 50 mila spettatori e questo dovrà essere di stimolo anche per noi?.Fiducia,in sostanza, da parte dell’allenatore vissino, che intende inoltre far leva sulla bella ripresa disputata al Partenio, giusto tre giorni fa. “Se – conclude Lorenzini – saremo bravi a proporre quello che facciamo durante la settimana sono convinto che riusciremo a mettere in difficoltà anche il Napoli, così come abbiamo fatto nel secondo tempo ad Avellino?.
Per quanto concerne i 22 che scenderanno in campo gli ospiti hanno indisponibile il solo difensore Fasano (infortunato), mentre mister Ventura avrà qualche problema in più, alla luce della squalifica di Gatti e delle indisponibilità per infortuni di Sosa, Toledo e Pozzi. Quest’ultimo dopo la bella prestazione di Lanciano, impreziosita anche dal gol, dovrà stare fermo almeno un mese per il problema al ginocchio destro patito proprio nella partita di domenica scorsa.
FERMANA – NAPOLI: La Lega ha stabilito che la gara della seconda giornata tra canarini e partenopei sarà recuperata la sera (ore 20.30) di mercoledì 20 ottobre.
Queste le probabili formazioni:
NAPOLI (3-5-2): Belardi, Ignoffo, Scarlato, Savino, Abate, Montesanto, Leandro, Corrent, Mora, Varricchio, Berrettoni.
In panchina: Gianello, Terzi, Accursi, Bonomi, Montervino, Corneliusson, Esposito. Allenatore:Ventura
VIS PESARO (4-4-1-1) : Ginestra, Balleello, Zappella, Serafini, Caselli, Cazzola, Olivetti, Carloto, Bonura, Mazzeo, Di Domenico.
In panchina: Spitoni, Santi, Mancino, Cacciaglia, Pinto, Gaeta, Ferretti. Allenatore: Lorenzini
Arbitro: Gava di Conegliano Veneto

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 173 volte, 1 oggi)