SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Porto d’Ascoli è riuscito nell’impresa. Davanti ai propri sostenitori ha conquistato il primo successo della stagione. L’ultima vittoria risaliva al 18 aprile 2004 in casa del Monticelli (penultima gara del campionato 2003/2004) con rete di Fausto Mestichelli.
Era fondamentale fare risultato. Archiviando l’esordio con l’Atletico Piceno, le partite disputate con Ripa e Acquasanta non hanno reso per quanto è stato offerto. Di conseguenza era facile cadere nello sconforto. Determinante è stata l’unione che il gruppo ha mantenuto in tale situazione di difficoltà in collaborazione con il tecnico Teodori.
Nella gara contro l’Amandola i ragazzi sono scesi in campo concentrati più che mai. A sopperire l’assenza forzata del terzino destro Giorgini (squalificato per due turni) è stato inserito il giovane Induti. Per il resto il mister ha convalidato l’undici titolare.
È bastato poco al Porto d’Ascoli per capire che era la giornata giusta per vincere. Preso possesso del campo e delle proprie forze si è costantemente proiettato nella metà campo avversaria tanto da non permettere all’Amandola di fare un solo tiro in porta. Tre sono state le reti realizzate dai biancocelesti ad opera di Del Toro, Marconi Scairroni e Straccia.
Un tris secco accompagnato da una adeguata prestazione. A dimostrazione che la squadra è in grado di tenere testa a chiunque, basta mettere un pizzico di convinzione in più. Mister Teodori ci aveva detto la settimana scorsa che una vittoria sarebbe stata di buon auspicio per il futuro. Avrebbe permesso ai ragazzi di giocare con uno spirito diverso e una maggiore sicurezza.
Ora tocca bissare il successo in trasferta con l’Azzurra Colli. Importante è stato anche non subire reti, situazione che si è verificata troppo spesso lontano dal “Ciarrocchi” (sei reti in due gare giocate fuori casa). Al campo sportivo di Colli del Tronto, sarà necessario mantenere la stessa determinazione e concentrazione per riuscire a fare risultato pieno. Da verificare le condizione dell’attaccante Marconi Sciarroni, uscito nel primo tempo per una distorsione alla caviglia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 222 volte, 1 oggi)