Arrivato in Riviera nell’ambito dell’operazione che condusse a San Benedetto il bomber Borneo, Martini ha avuto a San Benedetto un momento di gloria legato alla trasferta dello scorso anno a Foggia, quando il suo ingresso segnò la svolta dell’incontro e la vittoria della Samb. Dopo quell’occasione non ebbe altre grandi occasioni per mettersi in mostra, anche se non bisogna dimenticare che lo scorso anno, nella vergogna di Chieti, fu l’unico giocatore a salvare la faccia.
Oggi Martini è entrato in campo soltanto perché Gutierrez ha accusato alcuni problemi fisici prima della partita. E ripercorriamo allora lo show del piccolo riminese: primo tempo, inzuccata a colpo facile dopo le belle giocate di Amodio e Colonnello. Primo tempo, giocata spettacolare su Micallo, superato con un dribbling a rientrare e un tiro ad incrociare sul secondo palo. Secondo tempo, stop ad inseguire e destro secco a superare Chiodini. Secondo tempo, standing ovation sulla sostituzione per far entrare Gutierrez. E adesso, chi toglie il bomber Martini?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 473 volte, 1 oggi)