FERMO – Sale l’attesa per il “count-down? che porterà al derby di domani pomeriggio. Alle 17, minuto più minuto meno, Fermo e la Fermana sapranno se si potranno cullare sogni di gloria, dando un’occhiata compiaciuta alla parte della classifica – scavalcando la stessa Samb che ora precede i canarini di una lunghezza – oppure se tutto rimarrà più o meno come prima. Ovvero niente di preoccupante, anzi. In fin dei conti la squadra di mister Cari (come pure gli uomini di Ballardini) potrebbero teoricamente giocare il match senza troppe preoccupazioni relative ai punti da incamerare, pensando solo a fare il meglio, il più possibile. Non che l’acquisizione di un risultato positivo sia accessorio, ma una partita come il derby giustifica il tentativo di osare, di credere, almeno a priori, di non dover fare dei calcoli. Probabile che sarà così.
La Fermana ha il morale alto, potere dei 4 punti in classifica dopo le trasferte di Teramo e Chieti, grandi problemi di uomini l’allenatore gialloblu non ne ha. Lo stesso Onesti, fuori nella partitella di Montegiorgio dell’altro ieri, si è rimesso al lavoro e dovrebbe perciò essere sulla via del recupero. Ieri allenamenti a Campofilone per Chiodini e compagnia.
Se la squadra vive la vigilia del match contro la Sambenedettese con fiducia e tranquillità, non può dirsi la stessa cosa per il patron Giacomo Battaglioni, che se da un lato parla in termini entusiastici del derby – “E’ un evento, la prima partita di campionato per noi, tra l’altro si tratta della prima volta in assoluto che la squadra debutta la Bruno Recchioni ad ottobre? – esternando in maniera palese fiducia nei confronti dell’11 canarino – “Sono fiducioso, i miei ragazzi hanno il pregio di credere nei loro mezzi, non abbiamo ancora subito gol come la Samb, ma la Fermana non si arrocca, non fa catenaccio, si vota all’attacco e vuole dare sempre spettacolo? – dall’altro si dice assai amareggiato riguardo all’immagine che Fermo città sta dando di sé al resto del Paese.
“In un’inchiesta giornalistica nazionale – “attacca? Battaglioni – risultiamo la società con il minor numero di abbonati in tutta Italia. Finora siamo a sole 105 tessere. Gli incassi dello stadio sono briciole. Io personalmente cerco di dare una mano, cerco di dare all’esterno una buona immagine di Fermo. Ma la realtà è un’altra. Qualcuno non si rende conto che Fermo sta facendo una brutta figura a livello nazionale??. Preoccupazione e sconforto, quasi, nelle parole del presidente canarino, ma siamo convinti che domani Bucchi e soci potrebbero fargli dimenticare tutto questo in un colpo solo. Sarebbe davvero un gran bel “colpo?.

La probabile Fermana di domani pomeriggio:
(4-4-2) Chiodini, Micallo, Cotroneo, Mengoni, Di Bari, Onesti, Vitali, Maglietta, Testa, Bucchi, Smerilli. A disposizione: Scotti, Croceri, Di Dio, Monti, Ceccobelli, Pirro, Staffolani. Allenatore Cari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 270 volte, 1 oggi)