Disappunti volanti. Giustamente due nostri lettori, avendo letto nei miei Disappunti quotidiani: “Per quelle che sono le mie informazioni mi sento abbastanza garantito?, ha pensato bene che io sapessi i nomi ed il sindaco no. E’ sicuramente una stranezza, non lo metto in dubbio. E mi pare di averlo fatto capire nel prosieguo dello stesso argomento.
Per quello che so io (stiamo diventando la città dei segreti), buona parte delle azioni potrebbero essere proprio di Paterna che mi hanno descritto come persona seria e talmente innamorato della Samb da strapparla a Gaucci, pur correndo qualche piccolo rischio. Molti altri avrebbero avuto paura. Da qui la mia tranquillità.
Se poi qualcosa è cambiato in corsa non saprei dirlo ma sicuramente la Samb non è in mano ad avventurieri. E già questa non è una notizia da poco visti i tempi che corrono. Ripeto: ha sbagliato, secondo me, il sindaco Martinelli a porre l’interrogativo creando pericolosi dubbi invece di informarsi prima. Certo, se non dovessero dirglielo nemmeno in privato, comincerei veramente a preoccuparmi ma non mi sembra assolutamente il caso.
Per tre motivi:
1) non sono stati fatti acquisti fantascientifici ma ben ponderati per non gravare pericolosamente sulle casse societarie. Una quindicina di anni fa fummo ingannati proprio da acquisti che lasciavamo presumere grosse potenzialità economiche. Non era così.
2) sia Mastellarini senior e junior che D’Ippolito mi danno fiducia e non mi sembrano talmente ingenui da infilarsi in un vicolo buio.
3) Il giudice Manfredi e il commercialista Grannò sapranno sicuramente meglio di me di chi è il 90%. Se l’amore per la Samb non li ha accecati, anche loro per me rappresentano una super garanzia. Sono sambenedettesi purosangue.

Resto a disposizione per altri eventuali chiarimenti. Probabilmente non serviranno perché in questo momento mi hanno avvertito che alle 17.30 il sindaco Martinelli e Mastellarini terranno una conferenza stampa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 85 volte, 1 oggi)