*E’ ora di finirla di giustificare il proprio operato nei miei confronti, conosco bene chi mi ha aiutato e chi mi ha osteggiato e posso dire con certezza che qualsiasi posizione presa è stata ispirata solo da motivi politici contingenti sui quali serve poco continuare a discutere. Trovo necessario invece chiarire che sono di Forza Italia e continuo a svolgere a pieno il mio ruolo di Vice-coordinatore e nello stesso tempo, per senso di responsabilità e di amicizia, ritengo importante continuare a discutere, a parlare e ad incontrare gli amici di Azione indipendente dei quali condivido le critiche alla gestione dell’assessorato all’Urbanistica e alla gestione politica della verifica.
Capisco chi in Forza Italia si è sentito tradito dalle scelte dei consiglieri di Azione Indipendente ma, come sempre ho detto, il compito che ho e abbiamo nel Partito non è quello di avere ragione ma di analizzare ciò che accade e di trovare soluzioni.
Abbiamo discusso molto in FI ed in diversi incontri e mi sembra che la linea che è emersa, che condivido in toto, è quella di non ricercare a tutti i costi nel breve periodo una pacificazione con Azione Indipendente mentre dobbiamo mantenere un dialogo attento alle ragioni dei consiglieri del nuovo gruppo consiliare soprattutto al fine di ritrovare, nel tempo, le ragioni di un lavoro amministrativo congiunto. Sono a disposizione di FI per continuare a svolgere questo compito.
Mi sembra che oggi la situazione politico amministrativa abbia subito una svolta importante sulla quale nessuno vuole farci i conti e cioè il Sindaco rivendica una totale indipendenza dai partiti e si muove in autonomia anche dai gruppi consiliari che comunque vuole coinvolgere nelle scelte amministrative dello stesso e della Giunta. In buona sostanza problemi, soluzioni e ricerca del consenso dei gruppi consiliari di maggioranza spettano al Sindaco e alla Giunta; mi sembra una buona prospettiva di lavoro sulla quale discutere in un prossimo direttivo di Forza Italia.
Il Sindaco ci indica una strada interessante da percorrere e una sfida da cogliere sulla capacità dei partiti di capire le esigenze dei cittadini e di strutturare risposte adeguate da proporre all’amministrazione e viceversa.
*Pompei Nazzareno – Vice-coordinatore di Forza Italia

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 211 volte, 1 oggi)