SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Sindaco Martinelli, nonostante le affermazioni di Bianconi e di tutta Azione Indipendente, dichiara che il rifiuto alla carica di assessore è del tutto inaspettato e prende tempo: “Ero convinto che accettasse. Ora ho bisogno di alcuni giorni per decidere a chi dare l’assessorato?.
Sul presunto incontro segreto tra il prof. Bellagamba, un dirigente e i partiti, denunciato da Felicetti nel precedente Consiglio Comunale, il Sindaco è abbastanza deciso: “Non mi risulta ci sia stato questo incontro. Oggi, tra l’altro, ho ricevuto la smentita ufficiale del prof. Bellagamba, che conferma che non c’è stata nessuna anomalia nel percorso di discussione del PRG e che tutto avviene, come da regolamento, nelle sedi istituzionali preposte. Se il consigliere Felicetti è a conoscenza di fatti a noi ignoti, faccia chiarezza, altrimenti sta solo gettando fango sull’Amministrazione senza motivo”.
Martinelli spara a zero anche sull’opposizione e sul manifesto presentato pochi giorni fa alla città: “Sarebbe il caso che facciano proposte concrete e non soltanto cartelloni ironici.?
Riguardo al trasposto scolastico, poi, dichiara risolti quasi tutti i problemi, anche quello sollevato in Consiglio da Franceschini. “ll comune di Acquaviva – assicura il sindaco – ha ufficializzato che provvederanno loro alle spese. Lo scuolabus quindi, sconfinerà per prendere i sette bambini fuori del nostro territorio comunale, tagliati in precedenza fuori dal servizio?.
A giorni ci sarà poi la convocazione del Consiglio Comunale, che dovrebbe tenersi lunedì 11. Tra i punti all’ordine del giorno, la votazione per la presidenza del Consid, che dovrebbe tornare ad AN, il cambio di destinazione del terreno di fronte l’ITC, che il Sindaco, a scanso di equivoci, conferma sia sede della nuova clinica Stella Maris, il riequilibrio di Bilancio e l’aggiornamento della convenzione con la Sambenedettese Calcio.
Con il Presidente Mastellarini – afferma Martinellic’è un ottimo rapporto. In poco tempo, anche con la nostra mediazione, si è chiuso un contenzioso con l’AIPA, riguardante imposte sulla pubblicità non pagate dal 2002 al 2004. Sulla nostra sponsorizzazione, oltre alla convenzione (che dovrebbe essere aumentata da 100.000 a 150.000 euro, ndr), stiamo trattando per 150.000 euro. Ci farebbe piacere però, conoscere a chi appartiene la società, considerando che sappiamo solo che il Presidente possiede una quota del 10%” . Decisamente una richiesta doverosa, considerando che i soldi in questione sono dei contribuenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 357 volte, 1 oggi)