SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Capitano di Fregata Giuseppe Aulicino è il nuovo Comandante della Capitaneria di Porto di San Benedetto. Oggi alle 17,30, presso la Capitaneria, è avvenuto il passaggio di consegna del Titolare tra il Capitano Alessandro Pajno, che lascia la città per Ancona, e il Capitano Aulicino. Alla cerimonia erano presenti le massime autorità militari, civili e religiose, i rappresentanti delle organizzazioni di categoria, gli operatori portuali, gli ex combattenti.
Visibilmente commosso, il Comandante Pajno è stato il primo a prendere la parola. Ha salutato gli intervenuti e ha ringraziato tra gli altri Armando Sansolini, nipote di quel Sansolini a cui è dedicata la caserma e ha detto: “Lascio dopo 3 anni l’incarico assunto il 10 settembre 2001…Sono stati 3 anni intensi ma estremamente significativi che, vi assicuro, lasciano una traccia indelebile, nel mio animo di uomo e Ufficiale. E’ stato un privilegio lavorare qui, in grande sinergia con tutte le istituzioni pubbliche e private.?
Poi, è stata la volta del nuovo Comandante Aulicino:? Conosco il Comandante Pajno da alcuni anni. Ho avuto l’onore ed il piacere di succedergli nel mio primo comando presso l’Ufficio Circondariale Marittimo di Fano. Subentrargli è un compito molto difficile in quanto conosco la sua dedizione al lavoro, la scrupolosità e la profonda passione che pone in ogni cosa. Questa iniziale difficoltà sarà per me un importante stimolo a proseguire con la medesima voglia di fare?.
A conclusione della cerimonia è giunto il saluto del Direttore Marittimo di Marche, Abruzzo, Molise, il Comandante Sergio Tamantini:? Al Comandante Pajno ed al suo Personale giunga il riconoscimento per l’opera svolta e l’apprezzamento per la compiutezza dell’azione in un comando importante ai fini marittimi ed amministrativi qual è la Capitaneria di Porto di San Benedetto. Al Comandante Aulicino, che subentra, rivolgo un caloroso saluto e l’augurio di una gestione serena e proficua del comando, con la certezza che ogni sua energia, competenza ed attenzione saranno dedicate al servizio che svolgiamo istituzionalmente nell’interesse della collettività marinara.?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.098 volte, 1 oggi)