SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un punto che accontenta sia la Samb che il Rimini. Il mister dei rossoblu Ballardini non nasconde la soddisfazione per il pareggio ottenuto. “Abbiamo fatto una buona gara – ha esordito – un ottimo primo tempo, una ripresa sofferta. Abbiamo patito la forza e la personalità dei romagnoli. A parer mio sono stati disputati i migliori 45 minuti da quando abbiamo iniziato la preparazione. E poiché si è giocato alla pari con il Rimini vuol dire che si è bravi. Questa è una squadra che non molla, sa soffrire quando le circostanze lo ritengono opportuno”.
C’è chi ha fatto notare il fattore campo, oggi pessimo per via dell’incessante pioggia: “Non dobbiamo pensare al terreno di gioco, ma pensare a difendere, a costruire e ad attaccare in tutti i campi in cui andremo. Dobbiamo guardare gara dopo gara, magari fra un po’ di tempo possiamo ragionare su una somma di partite”.
L’entrata di Cornali è solo una mossa tattica: “L’ho inserito perché il Rimini aveva spostato Docente sulla nostra destra con Riccihuti in avanti. Visto che Cigarini soffriva parecchio ho inserito un centrocampista per garantire più copertura in difesa”.
Non si riesce a strappare il migliore al tecnico Ballardini: “Mi sono piaciuti tutti. Ci tengo a sottolineare che la squadra è unita, ho un gruppo compatto. Sono ragazzi che ci mettono sempre il massimo dell’impegno”.
Anche Acori, tecnico del Rimini, è contento del punto ottenuto. “Posso confermare che è un buon pareggio quello conquistato al Riviera. Abbiamo sofferto molto nel corso del primo tempo. Giocavamo troppo la palla e la Samb è apparsa subito aggressiva”.
“Nella ripresa siamo migliorati – ha continuato – e i rossoblù sono scesi di tono. Sono soddisfatto di questa gara e delle altre due disputate. Cinque punti sono buoni per una formazione come la nostra che ambisce ad un campionato di alto livello”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 270 volte, 1 oggi)