SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Con la premiazione degli autori vincitori della ventunesima edizione si è concluso il 25 settembre nella Sala consiliare del Comune il percorso annuale del Premio letterario del Tascabile “Riviera della Palme”. Erano presenti le autorità cittadine e la Giuria nazionale presieduta da Paolo Mauri, responsabile delle pagine culturali de “La Repubblica”. Della giuria facevano parte anche Valerio Magrelli, Giuseppe Leonelli, Gastone Mosci, Alberto Sensini e Uberto Crescenti.
Gli autori risultati vincitori della ventunesima edizione del Tascabile sono per la sezione saggistica Arrigo Levi con Cinque discorsi fra due secoli, edito da Il Mulino, mentre per la narrativa Laura Facchi con Il megafono di Dio, per Baldini & Castoldi.
L’abbinamento, determinato dalle scelte dei lettori/elettori, vede insieme due personaggi molto diversi per esperienze biografiche e letterarie: Arrigo Levi, giornalista e saggista di grande esperienza politica e culturale, attualmente consigliere alla Presidenza della Repubblica, è stato testimone in prima persona dei grandi eventi che hanno segnato la storia del secolo scorso e ne parla con la consapevolezza lucida ma non disincantata di chi ha vissuto profondamente i travagli epocali senza mai perdere la fiducia nella storia e nell’uomo.
Laura Facchi, una giovane scrittrice emergente, con questo suo primo romanzo entra dentro la storia del popolo albanese per rappresentarla dall’interno dei meccanismi mentali e materiali che permettono alle due protagoniste di attraversare senza soccombere una realtà avversa al popolo, ma in particolare avversa alle donne.
Si è riproposto proficuamente anche quest’anno il rapporto del Premio del Tascabile con i docenti e gli studenti delle scuole superiori della città, che sono presenti nel percorso annuale del Premio come lettori, elettori e scrittori in erba. A loro il Comitato organizzatore del Premio conferma la propria attenzione anche all’interno della manifestazione conclusiva dove si premieranno i lavori migliori presentati dai giovani sull’argomento proposto nell’incontro di apertura che si è tenuto in maggio.
In pieno spirito di partecipazione alle celebrazioni cittadine è stato proposto agli studenti il tema : “Sulle tracce del santo venuto dal mare: la vita e il martirio di San Benedetto”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 224 volte, 1 oggi)