L’Amministrazione comunale di Grottammare, attraverso il sindaco Luigi Merli ed alcuni assessori e consiglieri comunali, ha incontrato ieri, venerdì 24 settembre, i segretari prov.li di Flai/Cgil (Piero Luciani), Fai/Cisl (Alberto Andreani) e Uila/Uil (Delfino Coccia) accompagnati da una delegazione Rsu dello stabilimento “Nova Surgelati? di Grottammare, per discutere delle problematiche che attualmente stanno investendo l’opificio, al centro di una crisi che nelle scorse settimane ha visto l’azienda ricorrere alla Cassa Integrazione, che ha interessato, a rotazione, tutto il reparto produttivo.
Il ricorso all’ammortizzatore sociale, si è reso necessario alla luce di un calo consistente dei volumi produttivi, che solo negli ultimi giorni hanno fatto segnare una leggera ripresa.
Nel corso dell’incontro, sia l’Amministrazione comunale che i rappresentanti dei lavoratori non hanno nascosto i propri timori circa il futuro prossimo dello stabilimento grottammarese, a pieno titolo rientrante nel Gruppo Arena Holding facente capo all’imprenditore molisano Dante Di Dario.
Gruppo industriale al centro, negli ultimi mesi, di una trasformazione radicale che ha portato l’imprenditore Di Dario ad acquisire, tramite un’OPA, la Roncadin, azienda produttrice di alimenti surgelati.
A fronte di ciò, la situazione attuale vede il Gruppo proprietario, oltre che dello stabilimento “Nova Surgelati? di Grottammare, anche della “Ipagel? di Termoli: due stabilimenti con produzioni similari che rischiano di essere messi in competizione, alla luce del fatto che le attuali quote di mercato di Arena per ciò che concerne l’ittico surgelato non riescono a saturare le linee di produzione presenti nei due siti industriali.
Nel dichiarare la propria volontà di offrire pieno sostegno ai lavoratori, l’Amministrazione comunale si rende sin d’ora disponibile per qualsiasi iniziativa, sia di carattere sindacale che istituzionale, si avrà necessità di mettere in campo, al fine dello sviluppo dello stabilimento e della salvaguardia dei livelli occupazionali.
A tal fine, si è concordato un ulteriore incontro da tenersi a breve, non appena i sindacati saranno portati a conoscenza del Piano Industriale del Gruppo, data del varo del quale prevista per la metà del prossimo mese di ottobre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 430 volte, 1 oggi)