SAN BENEDETTO DEL TRONTO – *I problemi della scuola sono ancora lontani dall’essere risolti: il trasporto scolastico è ancora nel caos, il servizio mensa ad oggi ancora non si sa quando verrà attivato e la manutenzione nelle scuole è in pessimo stato. Questo è quanto emerso nell’incontro organizzato dai Ds, giovedì sera nella sala convegni del circondario di via Mare, insieme ai genitori delle scuole di Porto d’Ascoli per fare il punto soprattutto sulla situazione del trasporto dei bambini dopo la grande protesta fatta in consiglio comunale e dopo che il Sindaco si è impegnato, di fronte al consiglio e ai genitori, a ripristinare il servizio cosi come veniva fatto l’anno scorso.
All’incontro erano presenti, oltre ai tanti genitori, il Capogruppo Ds Giovanni Gaspari, il Segretario di Porto d’Ascoli Silvano Evangelisti ed il Consigliere Palmiro Merli i quali hanno raccolto le situazioni di disagio esistenti e si sono impegnati, nei confronti delle mamme, a vigilare affinché l’amministrazione comunale provveda al completo ripristino del servizio di scuolabus con tutte le fermate necessarie. Entro lunedì infatti, così come dichiarato dal comune, tutto dovrebbe tornare alla normalità, ma se così non fosse i Ds sono pronti a tornare insieme ai genitori in comune per convincere l’amministrazione a svolgere il proprio dovere nei confronti di tante famiglie di San benedetto che non hanno la possibilità di poter accompagnare a scuola i figli, per problemi di lavoro, e che pagano per avere tale servizio.
Durante l’incontro sono emerse anche fondate preoccupazioni in merito al servizio di mensa il quale a tutt’oggi ancora non si sa quando parte; ed in particolare ci sono timori per la scuola di Alfortville che a causa dell’elevato numero dei bambini iscritti e della mancanza di locali idonei c’è il rischio che il servizio venga svolto su tre turni con disagi e difficcolta notevoli per i bambini.
Ci chiediamo inoltre come mai nonostante in comune da tempo ci sono i fondi stanziati per la per la sistemazione delle scuole Cappella e Colleoni questa estate non è stato fatto nessun lavoro di manutenzione; la Farmacia Comunale dell’Agraria era stata venduta proprio con questa promessa. Ciò che però ha maggiormente irritato e disorientato i genitori, oltre al disagio provocato, è stata totale la mancanza di informazione sulle novità del trasporto, sulla attivazione delle mense e la superficialità ed approssimazione con la quale è stata gestita questa situazione da parte del Sindaco e della giunta; infatti non è tollerabile che dopo 15 giorni di scuola vengano attivate sole le mense delle scuole materne e delle medie, mentre per le elementari lunedì ancora non si parte. Questo problema si sapeva gìà da tempo, e chi doveva intervenire non lo ha fatto; oggi a pagare il prezzo di queste inefficenze sono ancora una volta i cittadini.
Per i Ds i problemi della scuola hanno priorità su qualunque altra questione ed è per questo che non abbasseranno la guardia fino a quando essi non saranno risolti; inoltre riteniamo necessario lavorare fin da ora per dotare la nostra città di scuole all’avanguardia sia in termini di servizi, favorendo l’introduzione del tempo pieno in tutte le scuole, che nella ristrutturazione degli edifici che hanno maggiore bisogno. Sabato prossimo alle ore 18.00 presso la sede dell’Ulivo in Via Mazzocchi lo stesso incontro verrà fatto con i genitori dei bambini che frequentano le scuole di San Benedetto per verificare gli eventuali disagi e sollecitare anche per loro soluzioni immediate.
*Il Segretario Ds di Porto D’Ascoli
Silvano Evangelisti

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 184 volte, 1 oggi)