SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Martinelli rafforza i concetti già esposti in Consiglio Comunale: “Il porta a porta, fatto negli anni passati, non poteva essere più sostenibile. Stiamo lavorando per soddisfare tutte le richieste dei direttori didattici ma deve essere chiaro che non possiamo occuparci dei territori extracomunali�.
Gli uffici si sono già mossi per modificare percorsi e aggiungere o spostare punti di raccolta sulla base delle segnalazioni dei direttori dei circoli didattici, dagli autisti e dagli assistenti dello scuolabus. Nella giornata di venerdì dovrebbero essere pronti i nuovi percorsi. Lunedì la delibera di Giunta. Latitante, ora, in quanto il progetto è da considerarsi in via di sperimentazione.
Delibera di giunta con la prospettiva di ulteriori rettifiche, nel caso in cui ci fossero situazioni da prendere nuovamente in via di considerazione, soprattutto con l’avvio delle scuole materne. Poche speranze restano, però, per i non residenti e per chi ha deciso di mandare a scuola il proprio figlio lontano dal quartiere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 237 volte, 1 oggi)