SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I consiglieri di Azione Indipendente Angelo Ercole e Pino La Manna per fare chiarezza sulle illazioni che indicavano come motivo della scissione da Forza Italia la loro bramosia di “poltrone? si sono presentati dal Sindaco con un documento, sottoscritto all’unanimità, che spiega che il loro appoggio all’Amministrazione è indipendente dall’assunzione di posti di responsabilità.
“Noi non vogliamo alcun incarico – sottolinea La Manna – siamo un gruppo esterno alla Giunta e voteremo le scelte che ci piacciono. Con questo atto ribadiamo che la nostra scissione è stata causata dai dissensi con il gruppo dirigente locale di Forza Italia. L’unica carta a disposizione dell’On. Scaltritti è stata oggi, con questo documento, smentita.?
Forza Italia, dal canto suo, si dimostra benevola nei confronti dei ‘secessionisti’. “Siamo pronti a discutere con Azione Indipendente” afferma Paolo Forlì. “Credo che con questo atto gli amici del nuovo gruppo consiliare abbiano riflettuto su quanto detto lunedì in Consiglio. Spero sia un segnale d’apertura.?
Augusto Evangelisti, nuovo capogruppo azzurro:?Il dialogo che non è stato affrontato precedentemente può sempre essere avviato. In politica esistono due luoghi predisposti a questo: il primo è il partito, il secondo il Consiglio Comunale, inteso come vita amministrativa della città.?
“Vorrei sottolineare, come prima esternazione da capogruppo, che i molti malesseri di questa Amministrazione non dipendono dal Sindaco Martinelli o da altre circostanze. Sono causati, invece, dai problemi interni dei partiti. Forza Italia, ad oggi, ha dimostrato con gli atti di essere il partito che ha maggiormente sostenuto l’Amministrazione e il Sindaco. Continueremo a farlo?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 194 volte, 1 oggi)