SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Umberto Ventura (presidente settore giovanile Samb): “Torno alla Samb dopo tanti anni, grazie alla richiesta dell’amico Aldo Manfredi, che conosco da trentacinque anni e al quale non potevo dire di no. Nella mia vita posso ben dire di aver avuto famiglia, lavoro e Samb, e devo dire che in famiglia non hanno fatto i salti di gioia per questa mia nuova decisione, anche a causa di alcuni problemi di salute. Chiedo, da tifoso della Samb, un invito affettuoso, a capire la nostra situazione. Occorre pazienza per ricostruire questa società. Del settore giovanile non abbiamo più nulla: non possiamo pensare di mettere le fondamenta perché questo è il momento di sgomberare le macerie, e per questo metteremo tutto il nostro impegno affinché la Samb sia nuovamente giudicata la “Meraviglia di mezza Italia?. Devo raccontare un aneddoto riguardo una partita tra Samb e Milan in Serie B. Dopo il primo tempo perdevamo 2-0 e un dirigente del Milan, al rientro negli spogliatoi, mi disse: ‘Siete a San Siro, anche se perdete 2-0 state giocando bene’. La partita finì 2-2 e per poco non riuscimmo a vincere. Lo stesso dirigente mi chiese poi: ‘Ma San Benedetto quanti abitanti ha?’ Gli risposi 37.000, e a quel punto mi disse: ‘E riuscite a fare la Serie B?’ Dobbiamo recuperare questo primato, e il posto che ci spetta, anche a livello di televisioni private.?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 554 volte, 1 oggi)