Samb. Finalmente l’attesa fumata bianca dopo il passaggio delle quote dalla famiglia Gaucci al gruppo rappresentato da Umberto Mastellarini, nuovo presidente della Samb Calcio. Sinceramente non saprei dire a chi succede e questo lascia intendere chiaramente le condizioni in cui versava la Samb sotto l’aspetto organizzativo, strutturale e amministrativo. Un certo e distinto signor Bianchi, l’avvenente Elisabetta Tulliani, i primi nomi che mi vengono in mente. Mah!

Mi fa molto piacere l’ingresso in società (anche se sotto forma onoraria) del sambenedettese, avvocato (magistrato) Aldo Manfredi. Manfredi ha vissuto intensamente l’esperienza ‘Antonio Venturato’, quando fu tradito, credo, dal suo grande amore per la Samb. Un particolare quest’ultimo che mi permette di dormire tranquillo. La Sambenedettese è ora in buone mani. L’avvocato Aldo Manfredi che ha accettato (almeno credo che così sarà) una carica così importante è in assoluto una grande garanzia. Migliori non ne vedo.

Presto conosceremo anche la suddivisione trasparente delle quote. Dopodichè via al nuovo ciclo e massima comprensione, sotto tutti gli aspetti, ai coraggiosi nuovi dirigenti. Un anno o due di vigile carta bianca credo che la meritino, indipendentemente da quelli che saranno i risultati del campo. Amen.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 150 volte, 1 oggi)