Alle 23.50 della scorsa notte è giunta notizia alla Centrale Operativa della Guardia Costiera di Ancona dell’avvenuta collisione, a circa 18 miglia al largo di Civitanova, tra due pescherecci, il ‘Bellaria’ di Manfredonia e l’Elsa Madre’ del Compartimento marittimo di Civitanova. Lo scontro tra le due imbarcazioni ha provocato l’immediato affondamento dell’Elsa Madre: dei quattro membri dell’equipaggio tre sono stati immediatamente tratti in salvo mentre il quarto, il marittimo Luigi Lepretti di 66 anni, originario di Ancona, è tuttora da considerare disperso.
Le ricerche del naufrago sono iniziate immediatamente e per tutta la notte la zona di mare interessata è stata perlustrata da quattro unità della Guardia costiera di Civitanova, Ancona, Porto San Giorgio e San Benedetto del Tronto, e una ventina di motopescherecci che incrociavano nelle vicinanze.
Nelle prime ore del mattino è stato, inoltre, disposto l’intervento dei Sommozzatori del 2° nucleo Sub della Guardia Costiera di San Benedetto che, con l’impiego di una telecamera subacquea, sta tentando d’ispezionare, compatibilmente con la visibilità delle acque, il relitto del motopesca che si è adagiato su un fondale di circa 60 metri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 406 volte, 1 oggi)