SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La notizia clou del dopo gara, arriva nell’antistadio, dove l’Avv. D’Ippolito si intrattiene con Scaringella a parlare con un gruppo di tifosi. Dopo aver affermato di essere rimasto molto male per lo striscione esposto ai distinti in polemica con l’aumento del costo del biglietto a 15 euro (secondo lui è un prezzo pienamente nella media, addirittura che a Padova pagano 50 euro), il calore dei tifosi che vogliono conoscere il nome del nuovo presidente della Samb Calcio, gli fa scucire un nome a mezza bocca: Umberto Masterallini. Qualcuno urla legittimamente: “E’ ufficioso o ufficiale?? E lui, un po’ trafelato… “è ufficiale?!
Ma torniamo alle inteviste della sala stampa. Il ds dei giuliesi Fabio Lupo diciara: “Il Giulianova avrebbe potuto stravincere la gara, ma per come va il calcio, sono contento del pareggio perché alla fine ce la siamo vista brutta. In fondo la partita è stata equilibrata, giusto il rigore, forse ce ne sarebbe stato un altro. Non ho capito perché il guardaline ha annullato il nostro gol, ma preferisco non aggiungere ulteriori commenti.?
De Rosa: “Sono stato espulso perché l’arbitro mi avrebbe visto rifilare un calcio in faccia sal mio avversario, ma io non ho colpito nessuno volontariamente. E’ stato un duro colpo per noi giocare in 10 quasi tutto il secondo tempo. Giocando alla pari fino al 90° avremmo potuto vincere.?
Cigarini: “C’è mancato un pizzico di fortuna sulla punizione con cui ho colpito il palo. Dalla panchina arrivavano indicazioni su chi doveva battere la punizione, ma abbiamo cincischiato perché non riuscivamo a capirle. Così ho preso la palla ed ho tirato. Credo che abbiamo meritato di più noi per quel che abbiamo fatto quando nel finale, quando abbiamo potuto rigiocare in parità numerica.?
Cornali: “Alla fine eravamo esausti. Giochiamo insieme da 15 giorni ed è normale accusare un po’ di ritardo fisico rispetto agli avversari. Lo scorso anno giocavo nella primavera dell’Atalanta ed è stato il mio esordio in C1. Giocare davanti a questo pubblico è stato molto emozionante. Quando mi hanno detto di andare a San Benedetto per giocare in prima squadra ero un po’ titubante, ma sono felice della scelta perché siamo un grande gruppo, con delle ottime individualità.?
Palladini: “Tornare al Riviera da avversario fa sempre effetto, ma sono un professionsita serio ed era mio dovere dare il massimo. Sia il Giulianova che la Samb hanno ancora molto da lavorare per fare un campionato tranquillo.?
Taccucci: “Siamo una squadra di giovani molto motivati. Possiamo fare bene perchè c’è talento e carattere in questa Samb. Alla fine sono stato sfortunato, altrimenti avremmo potuto iniziare il campionato con una bella vittoria. Nonostante lo zero a zero in casa, abbiamo dimostrato di essere competitivi e dopo aver recuperato il gap di preparazione (la samb si allena insieme da solo 15 giorni) saremo in grado di far paura a tutti.?
Canini: “Il rigore fischiato al giulianova era inesistente perché ho preso la palla e non l’uomo. All’inizio ero super emozionato, poi dopo il fischio d’inizio la voglia di fare bene ha fatto scomparire la tensione. Abbiamo tenuto testa ad una squadra esperta che per metà gara ha giocato con un uomo in più. Questi pareggio ci dà forza, soprattutto per come è arrivato.?
Colonnello: “Eh sì, a me tocca fare la chioccia! A parte gli scherzi, sono soddisfatto di essere qui, perché vedo un grande gruppo. E’ presto per sbilanciarsi in pronostici, ma questi ragazzi sono molto in gamba e possiamo fare qualcosa di importante. Ci manca spessore in avanti? Lo diranno le prossime gare.?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 714 volte, 1 oggi)