Spadavecchia 7,5: criticato dopo la partita contro la Fermana, oggi mostra diligenza negli interventi e salva il risultato parando il rigore di Tangorra. Saracinesca.
Gazzola 6: buon primo tempo, soffre terribilmente la prima mezz’ora della ripresa, quando Del Grosso lo “buca? in diverse occasioni.
Colonnello 6: dopo la grande prestazione contro la Fermana, oggi è stato costretto a disputare una partita di contenimento più che d’offesa. Sufficienza meritata.
De Rosa 6,5: il migliore della Samb per tutto il primo tempo, si fa cacciare anche se probabilmente l’arbitro ha punito come reazione un semplice contatto di gioco. Peccato.
Taccucci 6: è il veterano della difesa odierna, anche se con Spadavecchia ci sono diverse incomprensioni che creano problemi alla Samb. Tornato in posizione centrale, guadagna comunque la sufficienza.
Canini 6,5: il ragazzino continua a mostrare pulizia negli interventi difensivi, e anche grande padronanza negli inserimenti palla al piede. Chissà che un giorno non diventi un centrocampista!
Tedoldi 6: alla pari la sfida con Palladini, anche se soffre il dinamismo di Del Grosso.
Cigarini 6: un po’ al di sotto rispetto alla prova di domenica scorsa, anche perché davanti aveva stavolta giocatori più esperti. Finisce con i crampi ma ha la forza di calciare la punizione che si stamperà sul palo.
Chiurato 5,5: troppo lento, blocca l’azione della Samb che, date le circostanze, dovrebbe puntare tutto sulla velocità. Difatti i pericoli arrivano quando Chiurlato esce, seppur con una Samb ridotta in dieci.
Gutierrez 6,5: croce e delizia. Provoca l’espulsione di Tangorra, gira bene nel primo tempo un pallone che Greco salva in angolo, mentre spreca la più ghiotta delle occasioni nella ripresa, una volta saltato persino il portiere. Bravo, gli manca il gol.
Cornali 7: tutto pepe, non si arrende mai e persino al 95’ offre a Gutierrez e Taccucci una palla d’oro.
Pompei ng: entra ma dopo poco deve uscire a causa di un infortunio.
Favaro 6,5: buona impressione nei minuti finali: offre l’assist a Gutierrez che provoca l’espulsione di Tangorra.
Femiano 6: grinta nei minuti finali al posto dell’infortunato Canini.

Ballardini 6,5: la Samb barcolla ma alla fine, sul conto delle occasioni da rete, pesano molto di più quelle di marca sambenedettese. Ballardini ha molto da lavorare ma dalla sua ha la serenità di un preciso obiettivo (la salvezza) e quello di una piazza calorosa ma, in questo momento, assolutamente matura. A Foggia sarà battaglia!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 435 volte, 1 oggi)