SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Veemente e appassionata invettiva del Capogruppo consiliare dei Ds, Giovanni Gaspari, contro il centrodestra e Martinelli. “Parlare di maggioranza che sostiene il Sindaco è ardito, stiamo assistendo ad una telenovela infinita come infiniti sono i problemi all’interno della Giunta. Non sopportiamo che la cittĂ  precipiti nel baratro e ci auguriamo, per il bene di San Benedetto stessa, che nel 2005 si possa tornare al voto per le amministrative”.
Gaspari accusa il centrodestra di opportunismo e malgoverno e ricorda che, negli ultimi nove mesi, si sono portati a termine solo due Consigli Comunali e che ci sono a disposizione fondi non utilizzati a causa di dissidi e negligenza dell’Amministazione. “Nonostante il Sindaco abbia annunciato la chiusura della verifica, ci sono tre partiti della maggioranza che stanno decidendo quando presentare la mozione di sfiducia�.
Per questi motivi, i Ds si preparano alle elezioni anticipate e propongono alla comunità la bozza di progetto di sviluppo, presentato da Stefano Greco, Segretario unione comunale, che ha tre direttrici: l’Adriatico, il Piceno e la “qualità della vita�. L’Adriatico, in quanto mezzo attraverso il quale, in seguito all’apertura dell’Unione Europei ai paesi della ex-jugoslavia, possiamo divenire ponte e creare forti sinergie con la Croazia. Il Piceno, perché è necessario allargare gli orizzonti e guardare il territorio nella sua interezza, soprattutto per un’offerta turistica più ricca. La “qualità della vita�, in quanto i Ds propongono maggiori aree pedonali e lo sviluppo verso sud della pista ciclabile, fino all’allacciamento con l’Abruzzo. “Un progetto – ribadisce Greco – aperto al confronto coi cittadini e con tutto il centrosinistra.�

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 440 volte, 1 oggi)