ALBA ADRIATICA – Gestiva un losco traffico di droga in pieno centro, sotto gli occhi degli abitanti del posto. E’ finita in manette la 38enne Rita Di Rocco, fermata dai Carabinieri di Alba Adriatica con l’accusa di aver messo in piedi un fruttifero giro di oro e droga. La donna scambiava, infatti, oggetti preziosi in cambio della dose quotidiana di droga, agevolando nel contempo lo spaccio di stupefacenti: un modo efficace per sopperire alla mancanza momentanea di ‘denaro’.
La Di Rocco era solita incontrare tossicodipendenti e zingari coinvolti nel ‘baratto’ nella piazza centrale di Alba, incurante del passaggio della gente. Per coprire l’improvvisato ‘mercatino’ la donna ricorreva ad un semplice stratagemma: al momento del ‘baratto’ si circondava di bambini per ostruire la visuale ad occhi indiscreti. Un losco traffico che gli abitanti del posto, indignati per i continui movimenti nelle vicinanze del ritrovo, hanno presto denunciato. Diverse segnalazioni sono giunte, infatti, alle forze dell’ordine, che sono così riuscite a smascherare nel giro di pochi giorni il losco traffico.
La donna è stata arrestata e tradotta nella casa circondariale di Castrogno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.779 volte, 1 oggi)