SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Luca Vignoli passa al contrattacco è risponde al polemico intervento del segretario comunale del PRI, Antonio Merlini: “Alleanza Nazionale – afferma Vignoli – è un partito in grado di mettere in campo una classe dirigente che sa svolgere in maniera adeguata e nella legalità le proprie funzioni e non accettiamo lezioni di moralità da nessunoâ€?.
Ricordiamo le parole di Antonio Merlini: “Il PRI registra con sgomento le risse che ancora una volta si sono innescate per l’accaparramento delle poltrone mentre si continua a disattendere gli impegni sottoscritti con i cittadini. È ricominciato il balletto per le nomine nelle Aziende Partecipate intese come “Ufficio di collocamentoâ€? e non come Aziende da risanare con la nomina di manager collaudati. Il Centro agro-alimentare ha cumulato quattro miliardi di vecchie lire di mutuo non pagato ed oltre un miliardo di morosità di fitti non riscossi! Si continua a sperperare risorse per incarichi esterni. L’ultimo caso clamoroso è l’incarico di 86 mila euro a due tecnici dei partiti di maggioranza per lavori di restauro della Villa Cerboni – Rambelli, quando esiste un progetto già redatto dall’Ufficio Tecnico ed ancora fruibile! Sono precipitate nel “porto delle nebbieâ€? i Project Financing: Palazzo dei Congressi, risanamento ex-mattatoio, Piazza S. Giovanni Battista,…â€?
Le accuse del PRI, per quanto riguarda An, peccano di imprecisione e qualunquismo, “se le loro considerazioni fossero andate oltre facili battute demagogiche, si sarebbero accorti che l’Amministrazione Martinelli, proprio sugli incarichi esterni, ha risparmiato 500 mila euro in tre anni.�
Anche sul piano regolatore, secondo Merlini inspiegabilmente congelato da An, Vignoli precisa che il suo partito ha sempre collaborato con il Sindaco e la maggioranza, come per l’approvazione del Piano Spiaggia e del Piano Idea, ma, “intende essere protagonista della politica urbanistica che detterà le linee di sviluppo della città per i prossimi decenni�.
“Saremmo felici – conclude Vignoli – se il PRI continuasse a stare in maggioranza ma, per favore, senza gratuite “sparate� che non aiutano a ritrovare un percorso di serenità e condivisione�.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 355 volte, 1 oggi)