*Colgo l’occasione rappresentanta dall’inizio del nuovo anno scolastico per formulare ai dirigenti, ai docenti, al personale non docente e a tutti gli studenti del suo istituto i migliori auguri per un anno proficuo di lavoro, denso di soddisfazioni, ricco di risultati. Non è un auspicio di circostanza: tutti abbiamo bisogno di una scuola efficiente, che non solo dia conoscenze ai nostri ragazzi ma che sia in grado di appassionarli al sapere, farli crescere in quella ‘cultura della cultura’ che è la condizione primaria perchè un essere umano diventi persona a pieno titolo, cittadino di una società moderna.
Le tragiche vicende internazionali che stiamo vivendo, se ben si guarda, hanno la loro radice più profonda nella mancanza di questa cultura, nello stato di prostrazione di condizione umana, prima ancora che fisica, in cui versano intere popolazioni. E’ in questo brodo di cultura avvelenato che nascono e si sviluppano i fanatismi estremistici, il terrorismo cieco e demenziale. Per questo ritengo che sia impegno prioritario per ogni uomo di coscienza, per ogni persona sinceramente preoccupata per la china pericolosa che l’umanità rischia d’imboccare, impegnarsi per valorizzare e potenziare ogni strumento utile a combattere vere e proprie minacce universali come l’ignoranza, l’intolleranza, il fanatismo e il rifiuto dell’altro.
La scuola è il principale di questi strumenti: facciamo in modo che sia un servizio sempre al passo con i tempi, in grado di fornire le risposte di cui i ragazzi hanno tanto bisogno, meritevole della speranza che tante famiglie in essa ripongono.
Per quanto ci riguarda , confermo quanto è stato detto in diverse occasioni: l’Amministrazione comunale sarà sempre pronta a recepire ogni istanza, proposta, esifenza proveniente dal mondo della scuola e a lavorare con gli operatori scolastici per risolvere i problemi
*Il Sindaco Domenico Martinelli

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 346 volte, 1 oggi)