Vincenzo D’Ippolito oggi si è recato a Roma per sbloccare la pratica che riguarda i giocatori uruguaiani Mariano Bogliacino e Nicolas Amodio. Formalmente i due giocatori possono giocare già domenica prossima ma, a causa della lentezza delle operazioni burocratiche si rischia che entrambi non possano giocare la prima partita di campionato, Samb-Giulianova, che si giocherà domenica prossima alle ore 15 al Riviera delle Palme.
Rimandato invece l’esordio dell’altro uruguagio Alejandro Correa, costretto a tornare in patria per completare le pratiche relative all’adempimento della legge Bossi-Fini.
Anche il terzo portiere della Samb, il giovane portiere Diego Brites, dovrebbe ottenere la possibilità di giocare in Italia e per questo si è incontrato con il dirigente dell’ufficio Immigrazione del Comune di San Benedetto, Franco Ruggieri, al fine di ottenere il passaporto italiano (sembra che Brites possa vantare parenti italiani).
Intanto riprendono le programmazioni televisive inerenti alla Samb Calcio: tornerà su TeleAdriatica “Pianete Calcio”, trasmissione sportiva condotta da Carlo Di Giovanni, che si interesserà del calcio marchigiano dalla Serie B alla Serie D. Nella prima puntata, in onda giovedì alle ore 23:00 (replica sabato ore 18:45) saranno ospiti l’assessore allo sport del Comune di San Benedetto, Bruno Gabrielli, il team manager della Samb Michele Scaringella, il giornalista de “Il Messaggero” Bruno Ferretti, e il giornalista de “Il Resto del Carlino” Pasquale Bergamaschi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 481 volte, 1 oggi)