POLITICA. Al centro dell’attenzione la crisi della giunta comunale sambenedettese. In molti ora cercano di smorzare i toni, Marco Lorenzetti addirittura ritiene che non c’è stata mai grande tensione all’interno della maggioranza. Evidente si riferisce esclusivamente ai rapporti tra An, Udc e il sindaco e ritiene Forza Italia la classica eccezione. Dal suo canto Domenico Martinelli si sente forte e sa già come superare i recenti ostacoli. Evidentemente conosce molto bene i suoi partner di governo.
CRONACA. Curiose se non paradossali le motivazioni (soltanto presunte però) che la mancanza del capostazione sta rischiando di mandare in tilt lo scalo di San Benedetto. I vice che ci stanno a fare? Intanto Giuseppe Ricci, capo dei concessionari di spiaggia, vuole spostare tutto, anche la stazione oltre al mitico Ballarin. L’idea è grandiosa, forse irrealizzabile ma buona, secondo il sottoscritto.
SAMB. Grande attesa per la prima con il Giulianova. La prima di campionato sarà come il primo o il secondo tempo di Samb-Fermana di Coppa Italia? Continuano intanto le sorprese calcistiche: nel girone della Samb non c’è più la Fidelis Andria ma vi resta il Sora che così non raggiunge il Frosinone nel girone ovest. A proposito pare che la separazione tra le due località ciociare sia dovuta a motivi di ordine pubblico. Per lo stesso motivo (secondo me paradossale anch’esso) l’Avellino ha cercato di dirottare il Napoli verso il girone A. E se le due squadre campane rimanevano entrambe in serie B e se ci salissero Sora e Frosinone?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 83 volte, 1 oggi)