SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tre ettari di canneto in zona Sentina a Porto d’Ascoli hanno preso fuoco ieri pomeriggio. Varie chiamate sono giunte al 115 dei Vigili del Fuoco,intorno alle ore 18,20, per segnalare il fatto. L’incendio, diffusosi in pochi minuti a macchia di leopardo, ha richiesto 4 ore di lavoro.
I Vigili con un’autobotte ed un auto, una “campagnola idrica?, hanno spento le fiamme con molta difficoltà anche per via del vento forte e del sopraggiungere del buio
Un’altra squadra dei Vigili del Fuoco è dovuta intervernire, sempre ieri, a Porto d’Ascoli nei pressi di un impianto di metano. Un’auto, una Volvo 940 era in fiamme. Molta preoccupazione c’è stata quando si è scoperto che l’automobile era alimentata a gas. Per fortuna i Vigili sono intervenuti in tempo. Non c’è stato nessuno, scoppio solo la completadistruzione del mezzo.
La squadra intervenuta è rientrata in deposito alle ore 22. Non si conoscono ancora le cause del duplice rogo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 562 volte, 1 oggi)