La camera di decompressione è un progetto ideato e curato da Valentino Roma, Bioterapeuta e Reflessologo, Presidente dell’ Associazione per la Promozione e Sviluppo Individuale e Relazionale.
Tale progetto si inserisce in un ampio discorso di prevenzione, riguardo al disagio giovanile che è amplificato il sabato sera nelle discoteche dove i giovani spesso escono storditi dalla musica e coi sensi alterati dall’ abuso di alcol, e vede la sua realizzazione con una fattiva collaborazione tra discoteche, forze dell’ ordine, sanità e famiglie.
Il progetto CAMERA DI DECOMPRESSIONE di Roma Valentino (marchio registrato in Italia ) è stato ideato 15 anni fa e ripreso in questi anni ed è composto da due parti una TECNICA e una SOCIALE.
La prima consiste nel fornire ogni discoteca di una stanza ” di decompressione”, nella quale personale oppurtunamente addestrato dall’ equipe dell’ ideatore del progetto, fornisce una serie di servizi atti a ad abbassare il livello di stress, accumulato a causa del martellamento della musica, dell’ assunzione di alcool o droghe.
Fornisce il seguente servizio: abbassamento della musica come suono ( decibel ) con inserimento di musica più lenta; rilassamento su un lettino soft air, massaggio pneumatico ad aria dai 5 ai 15 minuti; leggero massaggio riattivante di reflessologia plantare; tampone rilassante nella zona plantare; riequilibrare i punti energetici del nostro corpo; fumi di aromoterapia ( eucalipto ); bagni di luce e bagni di luce bianca; reintegrazione dei sali minerali.
La seconda parte; quella sociale, serve come da supporto al personale di vigilanza già esistente all’ interno della discoteca, per prevenire risse, crolli psico-fisici e guida in stato non ottimale, per creare una rete tra i servizi pubblici, per scoraggiare lo spaccio di droghe e fornire così ai genitori dei ragazzi un ulteriore garanzia di qualità del locale.
Per chi è curioso di saperne di più, tale progetto verrà sperimentato domenica 5 Settembre, di sera, presso lo chale Federico, concessione numeo 5, con la presenza di Carlo Conti e di alcune Miss, che si sottoporanno alla Camera di Decompressione.
(di Gabriele Di Emilio)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 350 volte, 1 oggi)