A partire dal 1° settembre il direttore Nazzareno Perotti tiene una rubrica intitolata “Disappunti Quotidiani”, dove si tratterà di cronaca, politica, cultura e sport della Riviera delle Palme. La rubrica è raggiungibile ogni giorno cliccando su DISAPPUNTI QUOTIDIANI (in basso a sinistra) oppure con il link http://www.sambenedettoggi.it/blog/perotti/
Di seguito pubblichiamo il testo del “disappunto odierno”:
Non è una bella giornata per il sottoscritto. Si è spento improvvisamente ieri mio cugino, il fotografo Reno Traini; aveva 67 anni. Una grave perdita principalmente per la sua famiglia ma anche per la città di San Benedetto della quale, insieme al papà Umberto, aveva raccontato la storia per immagini, sin dagli albori dell’arte fotografica. Reno era un uomo concreto, poco propenso alla plateità. Famiglia, lavoro e l’hobby per la pesca le sue passioni. A moglie, figli e nipoti le mie sentite condoglianze e quelle di tutta la redazione.
Miss Italia. L’arrivo delle ragazze tra le quali una sarà eletta miss Italia a Salsomaggiore (dove una nostra inviata ci relazionerà giornalmente) ha creato come sempre un grande entusiasmo. Seppur giusto e comprensibile il desiderio di chiedere agli organizzatori (Mirigliani) qualcosa di più (la finalissima), il rammarico che queste prefinali siano le ultime nella nostra città, esiste e come. Non solo perché ormai la consideravamo una nostra tradizione ma perché queste ultime edizioni hanno avuto una visibilità televisiva superiore alle precedenti. L’ideale sarebbe una soluzione (da inventare) con la quale la kermesse finale televisiva vedesse protagoniste, contemporaneamente, le città di Salsomaggiore e San Benedetto del Tronto. Pensiamoci.
Cronaca. Si profila il cosiddetto “scandalo delle croci?. Diciassette persone sono indagate per presunte illegalità tra le diverse forme di volontariato che in tutta Italia danno un notevole sostegno a chi si trova in difficoltà. Sarebbe veramente grave se la parola volontariato nascondesse tra le quinte un business, ancora di più se ciò avvenisse nelle nostre zone.
Samb Calcio. Mercoledì scorso, prima e dopo la conferenza stampa post Gaucci, era voce generale che Dante Paterna fosse a capo della nuova dirigenza. Il motivo? Le dimissioni dell’imprenditore abruzzese da dirigente del Pescara. Sembrava tutto logico, era invece una supposizione sbagliata, smentita ieri dal ritiro delle dimissione da parte dello stesso Paterna. Mastellarini sarà affiancato da altri. Appare comunque poco comprensibile che del nuovo presidente e di altri soci non si conosca ancora il nome. Nemmeno ufficiosamente. Secondo me, un conto è che lunedì 13 settembre si ufficializzerà tutto (ok), un conto che esista ancora (a squadra fatta) un riserbo sui nomi dei nuovi proprietari. Probabilmente c’è una spiegazione logica ora sconosciuta che verrà chiarita il giorno dopo la prima partita di campionato dai veri proprietari, definiti ottime persone da D’Ippolito e da tutti gli altri, durante la conferenza stampa di mercoledì scorso. E’ stata l’affermazione che a me è piaciuta di più.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 485 volte, 1 oggi)