Dante Paterna, intervistato dall’ emittente abruzzese Reteotto al termine della partita di coppa italia Pescara-Perugia, durante la quale i tifosi pescaresi gli hanno dedicato lo striscione: “O con noi o contro di noi”, ha dichiarato: “Ho quasi dimenticato ciò che è successo una settimana fa’, è capitato tutto in un lampo e in un lampo è rientrato tutto; credo di non aver commesso grossi errori per quanto riguarda la società, lo spogliatoio, e per esso mi riferisco a quello della squadra e dei dipendenti; mi amano e tutti hanno manifestato la loro solidarietà, in tanti mi hanno richiamato anche pregandomi, affinchè ritirassi le mie dimissioni; ma io le ho ritirate solo perchè sono stati rimossi gli ostacoli che si erano frapposti e che avevano determinato le mie dimissioni da presidente”.
Per quanto riguarda la contestazione dei tifosi rivolta a Scibilia e Olivieri durante la partita e che lo ha solo coinvolto in parte, Paterna si è detto dispiaciuto perchè “loro sono persone che in questi anni hanno sempre dato tanto al Pescara calcio”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 621 volte, 1 oggi)