SAN BENEDETTO DEL TRONTO – (On line le fotogallery di Miss Italia 2004; i curiosi potranno accedere alla prima o alla seconda carrellata di fotografie.)
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Francesca Chillemi rappresenta il volto nuovo dello spettacolo italiano, e sicuramente ha dato una sferzata di freschezza al concorso di Miss Italia. Sembra che siano molte le porte aperte a questa giovane ventenne siciliana: dalla televisione, da “Italia che vai” a “Un medico in famiglia”, alla pubblicità. Non le è mancato neanche un calendario, firmato da Lorenzo Bringheli e scaricabile da internet sul sito www.missitalia.rai.it. Il suo vero sogno resta comunque il cinema, e siamo certi che se la ragazza di Barcellona si applicherà con la serietà che ha dimostrato finora, nel futuro avrà molte soddisfazioni lavorative.

Francesca, cosa è cambiato per te dall’elezione a Miss Italia?
Miss Italia ti cambia completamente, è una bellissima esperienza che ti stravolge la vita: modifica i tuoi interessi, le esperienze di vita, i luoghi dove vivi. Tornare a S. Benedetto fa uno strano effetto. Sono già venuta diverse volte qui, ma ora sento che qualcosa è cambiato. Pensare di dover cedere il titolo mi provoca un po’ di nostalgia. A me piace stare in mezzo le persone, starei sempre di là con le ragazze; vivere Miss Italia è una situazione unica, e come sensazione forse era più bella quella che ho vissuto l’anno scorso da aspirante miss, perché sono arrivata carica di aspettative. Il mio sogno era quello di essere scoperta, per poter lavorare nel mondo dello spettacolo.
Durante il concorso hai trovato delle ragazze con cui sei ancora in contatto?
Ho stretto amicizia soprattutto con le ragazze “fasciate” e in particolar modo con la “mamma” del gruppo, Elisa Losi (la ragazza in concorso che aveva già avuto un figlio).
Cosa c’è nel tuo futuro?
Ho firmato un contratto biennale con la Rai, e a settembre partirà il programma a cui ho partecipato, “Italia che vai”. Inoltre sono impegnata il prossimo anno come testimonial di Bioetyc e Deborah. Ho sostenuto quest’anno, non senza difficoltà, la maturità classica, e sto pensando anche alla laurea, mi piacerebbe iscrivermi a giornalismo. Da settembre mi trasferirò a Roma dove potrò iniziare a studiare recitazione.
C’è qualcosa che rimpiangi della tua “vecchia “vita?
Beh, Miss Italia è un vero e proprio lavoro, non puoi staccare mai. Mentre prima andando a scuola potevo decidere di non alzarmi dal letto e riposarmi, adesso non posso più farlo! È questo l’unico rimpianto.
Qual è il consiglio che dai alle aspiranti miss?
Essere loro stesse. Durante le prefinali ricordo benissimo che prima di dover parlare cercavo di prepararmi il discorso…ma non serve a niente, perché la giuria sa valutare e giudicare chi hanno davanti. Miss Italia è un’avventura splendida ma va vissuta con estrema serenità.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.266 volte, 1 oggi)