Sette agenzie di scommesse sportive poste sotto sigillo, nove persone denunciate e 5 computers ed altri materiali sequestrati. Sono i risultati di un operazione condotta nei giorni scorsi dalla Questura di Ascoli e dai commissariati di Fermo e San Benedetto del Tronto, per bloccare un’attività di raccolta di scommesse su eventi sportivi, e in particolare sulle gare delle recenti Olimpiadi di Atene, senza autorizzazione.
Le agenzie erano localizzate a Fermo, a San Benedetto e a Montegranaro, ed esercitavano in maniera abusiva l’attività di intermediazione, grazie al collegamento, via internet, con la sede della Stanley International Betting Limited di Liverpool, in Inghilterra.
I sette titolari sono stati denunciati all’autorità giudiziaria, insieme ad altre due persone indagate per la partecipazione alle scommesse clandestine.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 256 volte, 1 oggi)