NAPOLI – Il Napoli ricorre al Tribunale di Napoli contro la decisione di un giudice del Tribunale stesso di rinviare al Tar del Lazio le questioni in materia di titolo sportivo e blocco della Serie B.
Luciano Gaucci in pratica supera se stesso: questa mattina ha presentato un reclamo al foro partenopeo per, spiega il legale Giovanni Bruno, “ottenere la revoca della decisione di Mungo e il ripristino dei procedimenti cautelari precedentemente adottati”. Il ricorso sarà discusso il 7 settembre, ovvero il giorno successivo alla delibera del Tar, in contemporanea alla riunione del Consiglio Federale che assegnerà al club un posto in C1.
Intanto i tifosi – dopo l’incendio della notte scorsa al Centro Paradiso e la bottiglia a Castelcapuano – hanno cercato di inscenare una grave protesta contro l`estromissione dalla serie B bloccando l`estrazione della ruota del Lotto.
Il gruppo di manifestanti si è trovato precluso l`accesso
alla sede di via del Grande Archivio dal gruppo di agenti del posto fisso di polizia che presidia il palazzo. I supporter del Napoli, dopo essere stati respinti dai poliziotti, si sono riversati in corso Umberto I dove hanno rovesciato alcuni cassonetti. Alcuni esagitati, a bordo di ciclomotori, hanno tentato un`aggressione ad un`auto della polizia municipale. Infine una volante del Reparto mobile della Questura ha disperso i facinorosi.

Fonte: datasport.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 441 volte, 1 oggi)