Scoperta dalla Polizia di San Benedetto una casa d’appuntamenti nella centralissima via Roma. Una ragazza albanese di 24 anni vi esercitava il mestiere più vecchio del mondo. Il personale del locale Commissariato in seguito alle segnalazioni di alcuni cittadini e dopo accurati controlli, questa mattina all’alba, ha fatto irruzione in quell’abitazione. La cittadina albanese P.A. ha diversi precedenti per prostituzione, ha dato più volte agli inquirenti false generalità ed al momento, nel nostro paese, risulta clandestina.
P.A., infatti, é già stata colpita da un provvedimento di espulsione firmato dalla Questura di Teramo ma non lo ha mai rispettato. Denunciata, la ventiquattrenne ha ora 5 giorni per lasciare l’Italia.
Un altro ragazzo albanese di 18 anni, V.B., é stato denunciato dalla Polizia di San Benedetto perché evaso dalla propria abitazione dove era stato costretto per alcuni reati commessi. V.B. é stato nuovamente messo agli arresti domiciliari con ripristino della misura alternativa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 518 volte, 1 oggi)