Il referendum, proposto da donne e uomini di scienza come Margherita Hack, Giulio Cossu, Gilberto Corbellino, Ferdinando Aiuti e Mauro Barni, vuole abrogare la legge che impone divieti e restrizioni alle tecniche di fecondazione assistita, all’analisi pre-impianto sull’embrione volta a individuare malattie genetiche e alla ricerca scientifica sulle cellule staminali embrionali.  
I cittadini che volessero esprimersi in materia possono recarsi all’Ufficio Relazioni con il pubblico nell’ orario di apertura.  

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 727 volte, 1 oggi)