SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Aggredisce e tenta di violentare giovane disabile di soli 10 anni ma l’intervento provvidenziale di due persone evita il peggio. E’ stato arrestato dai Carabinieri di San Benedetto A.F.A, 44 anni, con l’accusa di tentata violenza carnale aggravata. Il fatto è avvenuto lo scorso 20 agosto ma la notizia si e’ appresa solo ora. Il tentativo di violenza si è consumato all’interno di un bar, in una piccola localita’ dell’ascolano.
Secondo il racconto dei militari, l’uomo, in piena mattina, intorno alle 13, si trovava nel locale assieme al gestore e alla figlia di questi. Appena il titolare si è assentato per prendere del materiale nel retrobottega, il quarantaquattrenne avrebbe aggredito la ragazzina minacciandola con un punteruolo e cercando di violentarla. Per fortuna, in quel momento sono entrati nel bar due clienti, che hanno immediatamente bloccato l’uomo e segnalato il fatto alle forze dell’ordine.
L’arresto effettuato dai carabinieri di San Benedetto è stato convalidato e A. F. A. si trova ora nel carcere di Marino del Tronto. Sull’episodio indaga la Procura di Ascoli Piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 704 volte, 1 oggi)