SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ieri sera sarebbe stata posta la prima base per la cessione della Samb dalla famiglia Gaucci al nuovo gruppo di imprenditori bresciani rappresentati dall’ex giocatore Ivano Bonetti. Dopo che dal Municipio di San Benedetto del Tronto è stato inviato un fax (destinazione nuovi acquirenti) contenente l’accoglimento di alcune istanze richieste dal gruppo lombardo (si parla di un aumento della convenzione pro-Samb e della possibilità di realizzare la famosa “cittadella dello sport? in area Brancadoro), tra Alessandro Gaucci e l’ancora misterioso gruppo bresciano (che farebbe riferimento alla SBS Leasing di Brescia) c’è stato un reciproco scambio di fax, contenenti un’intesa preliminare per la cessione della Samb.
“Abbiamo firmato un preliminare di cessione – conferma al telefono Alessandro Gaucci – e credo che entro la fine della settimana il passaggio sarà concretizzato e ufficializzato. C’è comunque un pieno accordo sul quantum economico necessario per realizzare l’operazione di compravendita.? Alessandro Gaucci non svela i nomi dei suoi interlocutori: “Non posso fare alcun nome fin quando la cosa non andrà in porto, non rientra nei miei compiti.? Ad ogni modo, sembra che in questi giorni i soggetti pronti a rilevare la Samb siano stati presenti a San Benedetto e nella Riviera delle Palme e facciano riferimento alla SBS Leasing, società finanziaria del Gruppo Banca Lombarda-

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 593 volte, 1 oggi)