GROTTAMMARE: Di Clemente, Nigro (54′ Tassi), De Reggi, Del Moro, Oddi, Deogratias, Binari, Marcucci (68′ Iotti), Pignotti, Bollettini, Potacqui (Baggio, Paoletti, Arena, Orsolini, Talamonti) All. Izzotti
TRUENTINA: Traini, Tomassini, Merlonghi, Aljevic, Ciccola, Capriotti, Nardini (46′ Silvestri), Ionni, Galli Gi, Gasparoni, Eleuteri (Grande, Galli Gu, De Marco, Cameranesi, De Santis, Scarpetti) All. Eberini
ARBITRO: Vallesi di Ascoli Piceno
RETI: 17′ Nardini (T), 57′ Del Moro (G), 75′ rig. Galli Gi (T)
NOTE: espulso al minuto 84 Aljevic per doppia ammonizione
La prima uscita ufficiale del Grottammare non è stata positiva. La sconfitta subita sul proprio terreno di gioco contro la Truentina in uno dei più classici derby, è sempre fastidiosa. Una gara in cui entrambe le squadre non hanno certo brillato, come da consuetudine del calcio d’agosto. Il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto se non fosse per quel calcio di rigore a quindici minuti dal termine.
È la Truentina ad apparire più in forma degli avversari. A soli otto minuti dal fischio d’inizio Gasparoni fa partire dalla sinistra un cross che Giorgio Galli sfiora di testa. Al 17′ sugli sviluppi di un corner, Merlonghi pesca la testa di Nardini che supera il giovane Di Clemente.
Nella ripresa è il Grottammare a farsi vedere. Al 57′ agguanta immediatamente il pareggio. Dalla bandierina parte un tiro-cross di capitan Marcucci che Del Moro devia in rete. Due occasioni per passare in vantaggio con Potacqui, la mira è alta. Al 70′ una gran botta da fuori di Deogratias costringe l’estremo difensore lamense a respingere di pugno.
Cinque minuti più tardi, il direttore di gara ravvede un fallo di mano in area di De Reggi e decreta il calcio di rigore. Sul dischetto va Giorgio Galli che realizza. Quando mancano sei minuti dal termine, la Truentina rimane in dieci uomini per l’espulsione di Aljevic (doppia ammonizione).
Il ritorno è previsto fra sette giorni a Castel di Lama. La Truentina ha la qualificazione in pugno, il Grottammare deve cercare di non prendere gol e vincere almeno con due reti di scarto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 428 volte, 1 oggi)