SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Durissima sferzata dell’assessore alle attività produttive Marco Lorenzetti all’indirizzo del sindaco Martinelli e dell’intera maggioranza. A scatenare l’ira funesta dell’esponente dell’Amministrazione comunale è la questione irrisolta della nuova piazza della Chiesa San Pio X: “Gli abitanti del quartiere Marina di Sotto hanno il diritto di avere la propria piazza e le ragioni della protesta sono una esasperazione alle promesse mancate da questa e dalla precedente amministrazione”.
Il ‘j’accuse’ dell’assessore rivolto al primo cittadino e a gran parte della Giunta non è certo nascosto tra le righe: “La piazza della Chiesa di San Pio X doveva essere una priorità assoluta, come tra l’altro promesso dal Sindaco e da vari assessori intervenuti nella tematica. Si erano aperte diverse possibilità di colloquio e condivisione di ampi progetti al fine di raggiungere l’obbiettivo richiesto dai consiglieri comunali dell’UDC, gruppo misto e PRI in un documento ampiamente condiviso dal Sindaco.
Lorenzetti conclude il suo intervento con un polemico riferimento alle recenti vicende politiche della coalizione governativa: “Mi auguro che la decisione del direttivo del quartiere Marina di Sotto di non svolgere la festa venga rivisitata e che il Sindaco e i parteners di maggioranza concetrino energie e risorse per risolvere problemi. Che non siano solamente tagli di assessori, rimpasti e litigiosità continua, perché la città ne è stanca”. Senza giri di parole.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 264 volte, 1 oggi)