Il destino della Samb è a un bivio e la giornata di oggi sarà una tappa fondamentale per conoscere le sorti della squadra rossoblu. E’ prevista, infatti, una riunione della Giunta comunale (ci sarà anche il sindaco Martinelli, rientrato dalle vacanze), che sarà chiamata a prendere in esame le proposte formulate dalla cordata in trattativa con la famiglia Gaucci per l’acquisto del club rossoblu.
Ma perchè un coinvolgimento così improvviso dell’Amministrazione nelle vicende della società? A quanto pare, gli interessi del gruppo d’imprenditori bresciani non sarebbero solo di natura sportiva ma andrebbero ben oltre. I possibili acquirenti avrebbero posto, infatti, delle precise condizioni per rilevare il sodalizio dalla famiglia Gaucci e queste condizioni chiamerebbero in causa direttamente l’esecutivo. Facilmente immaginabili le garanzie chieste dai fantomatici compratori, meno comprensibili le ragioni di tanto mistero e i motivi che hanno riavvicinato come d’incanto la famiglia Gaucci ai vertici della Giunta comunale.
L’antefatto di questa vicenda, per molti versi ancora oscura, risale a due giorni fa, quando un rappresentante del gruppo d’imprenditori ha incontrato il vicesindaco Piunti e l’assessore allo sport Gabrielli. I due esponenti della Giunta non hanno svelato i contenuti del colloquio ma si sono mostrati fiduciosi riguardo alla conclusione positiva della trattativa. Fiducia che non possono comprensibilmente avere i tifosi della Samb, da mesi in attesa di un segnale di svolta. Oggi forse se ne saprà di più. Forse.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 483 volte, 1 oggi)