ACQUAVIVA PICENA – Per gli amanti della musica celtica, di sonorità particolari ed ammalianti, da non perdere il sound proposto dagli “The Old Ways?:
quattro artisti di fede picena, salpati da lidi musicali diversi, approdati alle eteree sponde dell’universo celtico (Giovanna Girolami, squisita sensibilità vocale coniugata ad una voce limpidissima di provenienza lirica; Alberto Fabiani, strabiliante nei virtuosismi del suo violino, plasmato da una carriera già ricca di importanti referenze concertistiche; Vinicio Ferracuti, duttile e maturo nella gestione della sua chitarra; Giorgio Martelli, capace di imprimere alle percussioni spirito ludico e corposità ritmica). I quattro si incontrano due anni addietro ammaliati dalle atmosfere colte di Loreena Mckennit, ma è come se si conoscessero da sempre e da sempre suonassero in ensamble.
Li interessa tutto ciò che è etnico, cioè popolare, nonché antico, cioè permeato di cultura e tradizione; percorrono la storia a ritroso, facendola rivivere come d’incanto: dalle struggenti ballate gaeliche ai cantici medievali della fede cristiana, dalle odi guerresche dei cavalieri celti ai delicati temi d’amore. Toccano i tasti segreti del cuore umano, quelli che la dominante omologazione culturale oblitera nelle pieghe del conformismo: il desiderio del vero, del buono, del bello. Esprimono ciò che è inesprimibile. Cantano la vita per chi la vita non sa cantare: e accade così che la gente sempre più li cerchi, nel tam-tam serale, per riascoltarli ancora, per rinnovare la magia di un incontro prezioso. Appuntamento quindi alla fortezza medioevale di Acquaviva Picena (ore 22 – ingresso: € 2,50).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 134 volte, 1 oggi)