Ottime le condizioni meteo marine nella terza regata RAID del 43° parallelo organizzato dalla Lega Navale Italiana di San Benedetto del Tronto e valida per l’assegnazione dei trofei challenger Jack la bolina e Giovanni Latini, e quale ultima regata del trofeo multiscafi dell’Adriatico. Il vento regolare di scirocco ha proprio consentito ai poliscafi di dominare la regata.
Dopo la partenza da San Benedetto del Tronto, le 46 imbarcazioni si sono dirette velocemente fino a Cupramarittima con il vento in poppa, dove transitava primo l’equipaggio Olivieri Andrea – Trono Daniele della L.N.I. di S.B.T. sul BIM 18 H.T.. A seguire uno dietro l’altro tutti gli 11 poliscafi che hanno preso parte alla regata. TENTI Domenico sul Classe A controllava la situazione forte dei 4 primi posti già ottenuti in occasione delle precedenti
prove disputatesi per il trofeo Multiscafi Dell’Adriatico a Porto San Giorgio (AP) e Porto Recanati (MC).
L’impegnativa regata si concludeva con il ritorno a San Benedetto con il tratto da percorrere tutto bolinando. Al termine della regata che ha visto l’ultimo concorrente arrivare poco dopo 4 ore di gara, vittoria tra i concorrenti che hanno gareggiato per il trofeo Jack la Bolina per Olivieri Andrea – Trono Daniele e di Mengarelli Davide della LNI di Ancona per i bambini della classe OPTIMIST che è primo nella classifica generale precedendo Caucci Lorenzo del Circolo Nautico Sambenedettese .
Giochi aperti nella classifica generale del trofeo Jack la Bolina con al comando l’equipaggio femminile delle sorelle Stronati Valentina e Federica del Circolo Nautico Sambenedettese sul modello di imbarcazione 420.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 273 volte, 1 oggi)