SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Due centauri su uno scooter ieri mattina a Porto d’Ascoli, dove Via dei Mille incrocia Via Mare, scambiando le vie cittadine per un circuito, hanno continuato una corsa cieca in senso vietato inseguiti da un agente della Polizia Municipale, anche lui in scooter. E questo mentre un autobus del servizio urbano era fermo per far scendere alcuni viaggiatori. La strada lì non é ampia e considerando l’autobus in transito, le auto parcheggiate su un lato e di fronte un marciapiedi con dei tavolini di un Caffé, la grandezza si riduce notevolmente anzi diventa impossibile accedervi. Eppure i due ragazzi in sella al loro ciclomotore ci sono riusciti.
Una turista, scendendo dall’autobus, ha cercato con le mani di fermare il mezzo impazzito piombatole addosso e ne é rimasta contusa. Subito é stata invitata, da chi aveva assistito al fatto, a recarsi presso la più vicina Guardia Medica, ma la signora, visibilmente sotto shock, ha rifiutato.
Si é evitato veramente il peggio. I giovani erano disposti a tutto pur di sfuggire al vigile. L’inseguimento, dopo l’accaduto, è durato alcuni metri poi l’agente ha perso le tracce degli scooteristi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 326 volte, 1 oggi)