SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In questi giorni sono iniziati i lavori del monitoraggio degli insetti ematofagi da parte della task force coordinata dall’Università degli Studi di Camerino, formata da esperti dei vari campi scientifici. L’intervento è stato programmato in base agli accordi dello specifico protocollo di intesa firmato in maggio tra l’Amministrazione Comunale e l’UNICAM.
Il monitoraggio ha lo scopo di studiare futuri interventi di lotta individuando preventivamente le specie coinvolte e la loro diffusione. In questa prima fase vengono posizionate trappole per la cattura degli insetti in varie zone del territorio comunale per controllare la diffusione e le specie esistenti. I rilievi procederanno per i prossimi mesi con interventi settimanali (di massima il martedì e mercoledì).
A tale scopo, il settore lavori pubblici e tutela ambientale del Comune invita i cittadini di S.Benedetto a collaborare con gli incaricati allo svolgimento dei lavori di monitoraggio, favorendo le attività di ricerca e permettendo loro la posa delle trappole anche sulle proprie proprietà private.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 237 volte, 1 oggi)