SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Se la Samb è al palo (difficilmente giocherà a Gualdo il 18 agosto per la prima di Coppa Italia: chi si incaricherà, ad esempio, di organizzare il trasporto dei ragazzi della Berretti?), si registrano importanti movimenti di persone interessate ad acquistare la Samb.
Sia detto chiaramente: tutto gira attorno a Dante Paterna, titolare della Eurocellulari, che recentemente è entrato con una consistente percentuale nel Pescara Calcio, ma che sembrerebbe determinato ad abbandonare la società abruzzese e puntare sulla Samb assieme al socio Umberto Mastellarini, ex presidente del Giulianova.
Negli ultimi giorni tre imprenditori locali hanno manifestato la disponibilità ad aggregarsi alla coppia Paterna-Mastellarini, fatto che potrebbe semplificare ulteriormente il tentativo di acquisto. A partire da domani si tenterà di organizzare un incontro diretto tra i tre imprenditori sambenedettesi e Paterna, il quale, a quel punto, dovrebbe decidere se muoversi da solo o affidarsi a questa nuova sinergia.
I tempi, tuttavia, sono molto stretti e con le feste di Ferragosto alle porte il rischio è che tutto slitti. Ma al momento questa sembra l’unica speranza per i tifosi della Samb, visto le difficoltà incontrate da Giuliano Fiorini il quale darà una risposta definitiva venerdì prossimo, ed eventualmente spiegherà le ragioni che hanno fatto naufragare la difficile trattativa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 508 volte, 1 oggi)