SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quella che era una indiscrezione stava per divenire realtà: il Grottammare e la Tecno-Radio Azzurra Riviera delle Palme stavano per dare vita ad una storica quanto ambiziosa fusione che avrebbe portato ad una creazione di una super squadra con i migliori elementi delle due formazioni ed allo stesso tempo di una ulteriore formazione, composta prevalentemente da giovani, che sarebbe stata il vivaio–serbatoio per la prima squadra.
Tuttavia, quando l’accordo era sul punto di concludersi, qualcosa si è incrinato ed il progetto si è arenato: ecco allora che nel prossimo campionato di Serie C1 di calcio a 5 vi saranno sempre due formazioni rivierasche ma queste resteranno distinte e rivali, con ambizioni probabilmente meno corpose ma comunque importanti.
Il Grottammare è alla ricerca di un allenatore dopo l’addio di mister Spinelli: anche qui sembrava fatta per l’approdo di Marignani, che avrebbe portato in dote giovani interessanti, ma anche in tal caso sembrano esser sorti dei problemi. Si attendono evoluzioni.
In casa sambenedettese, la Tecno – Radio Azzurra ha affidato la conduzione tecnica al giocatore, nonché Presidente Arcangelo Grossi al quale sarà affiancato un collaboratore che è ancora top secret e che alla lunga potrebbe comunque rivestire il ruolo di mister a 360 gradi. La prima squadra è alla ricerca di un portiere, giovane ma con esperienza, e di una punta da inserire nel consolidato organico. Si è parlato di prima squadra dato che la grossa novità è l’iscrizione di una seconda formazione, in serie D (probabilmente cadetta), che fungerà da fucina per giovani leve da inserire gradualmente sia nel mondo del calcio a 5, sia in prima squadra. Insomma, se vogliamo, la AS Riviera delle Palme C/5 ripropone in scala quello che era il progetto ambizioso di fusione con il Grottammare.
Per il resto, vi è da segnalare il tentativo di ripescaggio in Serie C2 della Virtus Sambenedettese C/5: le possibilità non sono molte anche se la dirigenza è fiduciosa (la dimostrazione è nel fatto che il mercato in uscita è bloccato). Serie C2 alla quale prenderà parte la S.B.T. FC: un gruppo di amici che nel primo anno di serie D ha subito centrato l’ambito traguardo della promozione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 379 volte, 1 oggi)