La stagione per il Grottammare può dirsi avviata. Primo test, seppur non di così grande impegno, con la juniores del Porto d’Ascoli del tecnico Dino Grilli. Dieci le reti realizzate di cui otto nel corso del primo tempo e due nella ripresa. Discreta la prova dei ragazzi di mister Izzotti che hanno messo in pratica gli schemi studiati in queste due settimane di preparazione.
L’allenatore grottammarese ha insistito molto sugli inserimenti laterali tant’è che i gol sono giunti tutti da assist e cross provenienti dalle fasce. Buona la prova del bomber Bollettini, per lui qualche apparizione con la maglia della Sambenedettese quando militava in serie C2. Con il fiuto del gol a portata di piede, è stato autore di una tripletta e di un traversone che ha condotto Binari in rete.
È presto per dare giudizi, ma l’impronta del trainer Izzotti comincia a vedersi. Gioco semplice, palla a terra, partecipazione corale sono stati alcuni degli elementi intravisti nell’amichevole di ieri al “Pirani”. Di lavoro da fare ce n’è ancora tanto, ma la strada è quella giusta.
Terminato l’incontro, il preparatore atletico Giovanni Palestini ha fatto svolgere una seduta defatigante con corsa leggera ed esercizi di stretching. In attesa di sapere le avversarie del 25 agosto in Coppa Italia, il Grottammare insieme alla Monturanese e Sangiustese disputeranno un triangolare benefico (ingresso euro 5) il 12 agosto con inizio ore 20,30, a favore di un frate cappuccino in Etiopia. Il torneo è stato patrocinato dalla Lega calcio Dilettanti, dal Comune di Grottammare e dalla stessa società biancoceleste.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 442 volte, 1 oggi)