Luciano Gaucci fa marcia indietro sul Napoli. Dopo aver tentato la scalata per l’acquisto del club azzurro, la sentenza del decretato fallimento del Napoli Calcio ha cambiato le prospettive dell’imprenditore romano.
La situazione del Napoli sembra compromessa poichè di fronte ad un ammontare dei debiti pari a circa 62 milioni di euro, Gaucci prevede entrate per 46 milioni di euro in cinque anni: troppo poco.
Inoltre lo stesso Gaucci ha dichiarato che “non presenterò le garanzie necessarie per accedere al lodo Petrucci perchè c’è il rischio di compiere un’operazione illecita, nel senso che così facendo si fanno fuori i creditori e poi per me il lodo non regge”. Nonostante questo, i legali della famiglia Gaucci sono al lavoro per consentire al Napoli di ricominciare il prossimo campionato dalla Serie B, e lo stesso Gaucci sta organizzando il ritiro dei calciatori partenopei per Tarvisio.
In tutto questo caos, si capisce che i problemi della Samb appaiono lillipuziani…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 365 volte, 1 oggi)